fbpx

DOMENICA LA GRUPPO BOSSONI BRESCIA ART MARATHON, INNO ITALIANO E UCRAINO IN PARTENZA

Gruppo Bossoni Brescia Art Marathon che porta i principi cardine dello sport e in particolare della maratona: pace, unione dei popoli, fratellanza. In partenza questa domenica 13 marzo si suoneranno i due inni, italiano e ucraino. Al via maratona 42k, mezza maratona 21k e EasyRun 10. Programma, percorsi e tutte le informazioni

BRESCIA – Gli ultimi dettagli e poi sarà ancora una volta BAM! La Gruppo Bossoni Brescia Art Marathon si correrà questa domenica 13 marzo, giornata doppiamente importante: l’evento festeggerà la sua 20^ edizione e, nello stesso tempo, darà il via alle maratone primaverili. E gli invitati alla festa saranno davvero tanti, oltre 3mila gli atleti che si schiereranno al via delle tre competitive in programma.

A inaugurare la giornata, infatti, saranno la maratona 42k e la mezza maratona 21k che prenderanno il via alle 8:05, suddivise in due grandi wave di partenza. La Fast Run 10K partirà alle 8:45. L’ingresso nelle wave avverrà in base in base al numero del pettorale assegnato in relazione al personal best.

«La partenza della maratona era prevista per le 8:00 – dichiara il dottor Gabriele Rosa, presidente della Asd Rosa Running Team, società organizzatrice –. Abbiamo deciso di posticiparla di cinque minuti, tempo in cui suoneremo sia l’inno italiano che quello ucraino, per mandare un messaggio simbolico importante.»

 

BAM CHIAMA… GALLES RISPONDE –«Abbiamo sempre registrato una buona percentuale di stranieri tra i nostri iscritti. E quest’anno non rappresenta certo un’eccezione – spiega Loretta Pagliarini, responsabile dell’ASD Rosa Running Team –. Sicuramente c’è stato un calo dato il periodo che stiamo vivendo, ma anche quest’anno la nostra maratona parlerà più lingue e ne siamo fieri.»

Il gruppo più numeroso di questa edizione è quello dei Brackla Harries: team gallese che ha sede a Bridgend, nel sud del paese. Brackla come la regione di appartenenza, harries, che tradotto in italiano suona come “saccheggiatori”. Loro più che “saccheggiatori”, in realtà, sono “runner viaggiatori”: si informano, fanno ricerche e scelgono luogo e data della successiva maratona, meglio se in Italia (www.bracklaharriers.co.uk/).

Saranno in 36, di cui 18 uomini e 18 donne, e correranno su tutte e tre le distanze in programma: due faranno la maratona, 22 la mezza e il resto saranno impegnati sulla 10K.

MAYA, UNA CORSA PER I PIÙ PICCOLI – Al via della maratona ci sarà anche Maya Stratulea, atleta di orgine moldava e oggi cittadina italiana e residente a Brescia. La sua è una storia come tante (purtroppo): una vita fatta di mille avversità, da cui è uscita grazie all’incontro con il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia avvenuto quando aveva 9 anni. Della forza e del coraggio che l’hanno accompagnata in questo suo cammino si racconta nel libro “Maya – La mia corsa a piedi nudi”, che sarà disponibile allo stand dell’Unicef presso il Marathon Village. La presenza di Maya rappresenta il primo passo di un percorso che vedrà BAM e Unicef impegnati insieme su progetti di più ampio respiro.

I PERCORSI – Si correrà sui tracciati proposti nel 2021, che sono stati promossi a pieni voti. Tracciati veloci, che condurranno i runner in zone di Brescia meno conosciute ma non per questo meno affascinanti. Protagoniste (quasi) assolute saranno le piste ciclabili, che rispondono appieno agli intenti e agli obiettivi dell’ASD Rosa Running Team e del Comune di Brescia per una città sempre più sostenibile a vantaggio della qualità della vita. Lungo i percorsi centinaia di volontari e rappresentanti delle Forze dell’Ordine garantiranno al runner un gara sicura, così da potersi concentrare sulla sua performance.

Tutte e tre le competizioni partiranno e si concluderanno nella zona nord della città, nei pressi dello stadio.

MARATONA 42k – Pur essendo stato modificato, il percorso transiterà dal centro storico di Brescia, toccando monumenti e piazze storiche come, tra gli altri, il Capitolium, il Broletto e Piazza Loggia, tratti nei quali l’asfalto lascia il posto al lastricato. Diversi chilometri saranno poi percorsi sulle piste ciclabili (all’8°, al 16° e dal 30° al 35° chilometro), mentre circa 400 metri del chilometro finale vedranno i runner correre su una strada bianca dal fondo sterrato, ma compatto che non creerà nessun problema ai maratoneti.

MEZZA MARATONA 21k – Il tracciato della 21,097 km ripercorrerà, in parte, il percorso della maratona: per l’esattezza, dall’1 al 9 km e ancora negli ultimi 6 km.  Per poi separarsi dirigendosi veso nord lungo piste ciclabili sicure e tutelate.

10K COMPETITIVA – Il percorso della 10 km si sviluppa nella zona nord della città, nei quartieri di Mompiano, Costalunga, una zona frequentatissima dai runner bresciani che l’hanno promossa a “sede” dei loro allenamenti.

ISCRIZIONI ANCORA APERTE – È possibile iscriversi a maratona, mezza maratona e 10K competitive anche sabato 12 marzo dalle 9 alle 14 presso il Marathon Village.

IL MARATHON VILLAGE – Quartier generale della 20^ BAM, come nell’edizione 2021, sarà il parcheggio Ex Piscine in via Novagani accanto allo stadio, che grazie agli ampi spazi di cui è dotata assicura il rispetto delle norme anti-Covid e, di conseguenza, la sicurezza di tutti. Sarà aperto sabato 12 marzo dalle 9:00 alle 20:00 e domenica 13 dalle 5:30 alle 7:30.

RITIRO PETTORALI – I pettorali saranno consegnati sabato 12 marzo e domenica 13 presso il Marathon Village con verifica del Green Pass BASE e ritiro modulo di Autocertificazione 2022. Agli atleti verrà consegnato un braccialetto che consentirà loro di arrivare direttamente in zona ingresso griglie la domenica mattina. Gli atleti potranno delegare al ritiro del pettorale un amico o il proprio team.

TITOLI NAZIONALI E PROVINCIALI – La BAM 2022 assegnerà i titoli nazionali AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) e quelli provinciali Fidal assoluti e master, entrambi sulla distanza della maratona. Motivi in più per esserci e che vanno ad aggiungersi all’obiettivo che la maggior parte dei runner che scelgono la BAM si prefiggono: tornare a casa con un nuovo personal best, grazie anche a un percorso pianeggiante e veloce, ma mai monotono.

Oltre agli assoluti, saliranno sul palco delle premiazioni i primi tre di ogni categoria, che verranno premiati rispettivamente dal Presidende AICS nazionale e Antonio Parente, presidente della locale sezione e dal Presidente Fidal Brescia Rolando Perri.

 

EASY RUN 10K – Domenica 13 marzo le strade di Brescia torneranno a essere ancora più colorate grazie alla Easy Run 10K by Sportland, l’evento ludico-motorio in collaborazione con Fiasp dedicato a chi ama prima di tutto stare insieme e godersi il tempo condividendo la passione per la corsa. Non serve andare veloci e sfidare il cronometro: è una manifestazione in cui si può alternare corsa e cammino o anche solo camminare. La partenza in coda alle sorelle competitive alle ore 9.00 in Viale Europa.

 

UNA SQUADRA VINCENTE – Con l’ASD Rosa Running Team collaborano realtà che condividono obiettivi e valenze contribuendo alla costruzione di una grande manifestazione. E del team, che coeso si muove dietro le quinte, fanno parte il Gruppo Brescia Mobilità, la società di mobilità sostenibile della città, l’Associazione Provinciale di  FAI, e i tanti amici  partner, il cui contributo è fondamentale per la messa a punto dell’evento: Gruppo Bossoni (title sponsor); Luanvi (technical sponsor); Ostilio Mobili, Grana Padano e BCCBRESCIA di Brescia ; Mico Sport,  Petronas Selenia, Sportland, DSV, Vitasnella, Ritter Sport Rondinelle, Centrale del Latte, Ethicsport, Abaribi, Valledoro, Andrini marmellate, Pasta Valdigrano, Naicos, Melinda, G4 Vigilanza e il gruppo Editoriale Bresciana in qualità di media partner.

 

Per info: www.bresciamarathon.it –  press@rosassociati.it  030-9898006

Cesare Monetti

Ufficio Stampa Bossoni Brescia Art Marathon

cesare.monetti@runtoday.it

  1. 380.3114270

Barbara Cologni

bacologni@gmail.com

  1. 333.5607518